La pioggia della sera

labbra1uf8jh1

Eccola la pioggia!
Solitaria ed inaspettata tenta di lavare i dolori di una giornata vuota dove la solitudine ha preso l’allegria e ne ha fatto cenere.
Da ore asciugo con l’ovatta lacrime che fuoriescono da sole.
Nessun comando o battito di ciglia.
Autonome e battagliere scorrono lievi, leggere e se ne fottono di me.
Persa e sperduta in un mondo vago di anime sconsolate, ti cerco come mia unica fonte di energia certa che tu, nell’unicità del tuo essere, mi appartieni e mi possiedi e mi rigeneri. 
Che devo fare se l’oggi è così instabile?
Piove!
E quando il cielo piange, io mi commuovo e gli faccio compagnia.
La solidarietà delle donne si sa ….non ha eguali.
Quanto sono ridicola, nel freddo che sento mi accartoccio timida le mani.
Desideri inespressi innervosiscono il mio io ansante, ma non faccio nulla se non tirare la tenda giallo ocra e guardare cieca l’orizzonte.
Tu sai che non vedo nulla se non sei accanto a me.
Mi vergogno nel doverlo ammettere, ma non vedo nulla perchè vedo solo te.
La pioggia della sera ticchetta sulle finestre brividi umidi, la ascolto e sembra una preghiera.
Eppure nessun Dio si preoccupa di me stasera.
A tratti sembra che il fastidio mi giunga fin dentro nelle orecchie.
Aspetta, aspetta…. mi sono confusa, sono solo parole rotte.
E’ un monologo solitario che fa orrore e che fa pena, parlo da sola e mi rispondo a cantilena.
Canto il dolore dell’anima, suono arpeggi di musiche anormali, ballo scomposta e muovo gli arti come un insieme di equilibristi precari.
Mamma mia, sembro un cigno rotto, sembro un’aliena, sembro un decotto.
Solo lo specchio osa guardarmi diritto negli occhi.
Io mi rifiuto di vedere e mi copro le iridi con finti cerotti. 
Brucia il campo visivo che ustiona bastardo il guardare dentro di me.

Nemmeno la pioggia mi spegne.
Stasera l’acqua che scorre lava tutto…tranne me. 

24 thoughts on “La pioggia della sera

  1. NAH, questa foto l’ho usata anch’io per il post “Second mistake”!!!
    Non mi hai detto se hai compreso il “quiquoqua” del cancellare, però.

    Va da sé che anche questo commento è cancellabile – commento, NON post.

    Ciao, Signora, spero ti vada tutto bene:)

    Mi piace

  2. Che dire? sono le 3,45 insonne vago per la casa, nei blog cercando di cogliere segni di vita che non sia noia e vuoto…… M’imbatto nel tuo post ed e’ come se piovesse qui, ora, con un cielo piene di stelle in una notte serena e quasi calda di Marzo…. dolce notte !

    Mi piace

  3. Lazy… la foto l’ho rubata nel web. Vedo che abbiamo gli stessi gusti.
    Bene!
    Per il resto pur non comprendendo tutto (fortuna mia) ritengo che questo tuo post non meriti affatto la gomma… quindi eccoti di nuovo nel mio salotto caldo.
    Vuoi un caffè?

    Ssn

    Mi piace

  4. Ciao blueviola:-)
    Chi sono? Sono semplicemente una donna.
    Nulla di complicato o eccezionale.
    Vivo e mi lascio vivere nel mio mondo normale.
    Peccato aver portato nella tua notte di stelle l’acqua pesante di una mia notte ribelle.

    Vedro’ di rimediare.

    Un abbraccio

    Ssn

    Mi piace

  5. 300 km di pioggia, di sole, di neve, vento, emozioni, strade e autostrade, di lacrime, sorrisi, sensazioni, convinzioni, modi di essere e di vivere mi separano dal mio amore…

    Talvolta mi sembra di impazzire perchè non è con me… a volte sento il bisogno fisico della sua presenza.. per sentirne l’odore.. il calore… per guardare i suoi occhi e leggerne milioni di parole…

    L’unica cosa che mi salva è la certezza di averlo sempre con me nei pensieri e nel cuore…
    E’ qui con me in ogni istante, in ogni mio respiro…
    E così non mi fa paura lo specchio… affronto con più energia i tuoni e i lampi del mio quotidiano…

    La pioggia che cade non si mischia più con le mie lacrime, che lascio libere di decidere quando scendere..
    Non le asciugo perchè hanno il bisogno di lavarmi il viso da ogni tensione…
    Mi commuove qualunque cosa…perchè so benissimo che non posso addolorarmi per la sua assenza, che non è voluta, ma è data dal caso.. da un destino buffo che mi ha regalato la possibilità di smettere di girare in tondo con un’ala sola..
    Mi ha regalato l’altra ala, per proseguire il mio volo in linea retta, tesa ad un obiettivo unico…
    Alla condizione di stare 300 km lontani…

    Ma la lontananza è solo fisica, altrimenti sarebbe distanza…

    Ricorda: se la luna che guardi tu è la stessa che vedo io.. non siamo poi così lontani…

    Un abbraccio, Signora…

    Un sorriso e via! Verso un domani da colorare delle più belle tinte!

    ;o)
    Klà

    Mi piace

  6. Signora … come sempre stupendamente emozionante.Sei unica!
    Ho messo il tuo libro nel blog, ora se riesco – chiedendo ad un amico di Mylens – lo linko anche (che sembra uno scioglilingua!)
    :-)))
    Io proseguo sulla mia via … è primavera, almeno nel mio cuore!
    Un abbraccio!

    Grrr

    Mi piace

  7. Lava lo sporco ma sporca è la pioggia inquinata dai pensieri cattivi degli uomini. Su di te si feermerà come una carezza..
    Buon fine settimana

    Oggi, chissà perchè, ho postato una storia che non mi piace….è da folli non credi!
    Mah! forse sono ancora malaticcio,,,già! e stanotte ho dormito male!!
    ciaufff e buon fine settimana carissima amica mia

    Mi piace

  8. Ciao Termini!
    Decisamente strano il contesto del tuo breve racconto, ma positiva la tua curiosità di spaziare e argomentare di tutto un po’.
    Ad ogni modo “povero galletto”…
    Secondo me nel tuo intento quello non era proprio un gallo-animale… a chi realmente voleva tagliare il collo la nostra Carla? O il nostro StazioneTermini?:-)

    Un bacio ed un abbraccio (questo we sono veramente a Roma e StazioneTermini mi accoglierà speriamo con il sole).

    Ssn

    Mi piace

  9. Mia cara Stefania il tuo commento mi ha stordito!! cavolo!! Sarà che lo sono per la strana influenza che mi porto addosso ma le tue partole..ecco mi hanno fatto riflettere. Se passi alla stazionetermini….bhè…non lo sò se offrirti ancora un caffè…oppure sì…ma dopo avermi liberato delle tue parole! e che cavolo!!!!
    Sei incredibile e sono contento di averti conosciuto in questa pazzo mondo della blogsfera…
    ciauffff e buon w.e. nella città eterna dai colori giallo e rossi!!! ma anche nero e blu nella notte stellata..
    Basta altrimenti divento logorroico…mi conosco bene.
    ciauffffffff

    Mi piace

  10. Colpito/stordito/pungolato a tal punto da non offrirmi piu’ un caffè?

    Sai quanto di Noi c’è nelle righe che in un impeto facciamo uscire dalle nostre teste e trasformiamo in racconti?

    Ho solo sorriso all’idea di te che tiri il collo ad un gallo, ma avresti voluto tirarlo a chiunque che in questo istante della tua vita ti da a noia.
    La poltrona dell’analista che campeggia sul template del mio blog dovrebbe dirti molte cose di me.

    Son lieta anche io di averti conosciuto. Il mondo del virtuale a volte riserva graditissime sorprese.

    Buon we

    Stefania

    Mi piace

  11. Ciao Milena!Buon we anche a te.
    Qui la pioggia continua a cadere, ma stavolta sono io che non mi lascio bagnare.
    Vado in giro con il salvagente e le pinne nel mio piccolo canotto e cerco di sopravvivere allo tsunami che è la razza umana.

    Un abbraccio grande

    Ssn

    Mi piace

  12. Non potrò mai dire no ad un caffè.
    Auguri (è quasi ora) ai nostri stessi gusti;)

    Il quiquoquà resta da manuale, converrai!

    Passo a rileggerti quando mi si riaprono gli occhi…

    Mi piace

  13. dica la verità..credeva davvero di darci un 6-0 domenica vero??ma le Signore vendono sempre cara la pelle!!:)( a dire la verità non ci speravo nemmeno io!!)adameve

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...