L’amore canta

sensualità

La pelle tua di seta,
il fiato tra i capelli,
le labbra come rosa,
gli occhi due gioielli.
La carne che mi sposa
profumo nelle narici,
le mani ora in posa
mi invitano felici.
E danzo come un felino
il canto dell’amore,
perché è scritto nel destino
che l’amore perso muore.
Imprimo forza al tempo
che scorre senza perdonare,
 ti trovo nel mio olimpo
comodamente sull’altare.
Come se tu non sapessi
in quale viaggio mi hai vissuta,
siamo stati due cipressi
ingannati da una stella caduta.
Ora siamo la radice
di un nuovo vento di passione,
 per chi ci maledice,
 solo la crocifissione.
Perché a nessuno sia concesso
sputar veleno senza morire,
accetto solo il compromesso,
tutto il resto puo’ sparire.
Io canto di un sogno immenso
che un giorno arriverà,
condito dal tuo amore denso
anche il buio si colorerà.
L’amore non nasce
per essere consumato,
tra le mie cosce pasce
ché mi vuole a perdifiato.
In ogni anfratto,
in ogni angolo di mondo,
tu godrai di un mio contatto,
io godrò del tuo mare profondo.
Tienimi le mani,
 fammi veleggiare,
rido degli altri umani,
del loro vivere normale.
Sei un immenso piacere
per il corpo e per la mente,
ramifichi nelle mie viscere
del cibo sei unico ingrediente.
Godo in te riflessa
mi stendo e faccio penitenza,
innamorata e genuflessa
con me non avrai mai scadenza.
E che il mondo ora rida
di questo mio beffardo ardire,
col riso lancio una sfida
perchè sarò io ad applaudire.
L’amore quando è vero
non teme gli uragani.
Stasera brilla solo un cero,
domani tu nelle mie mani.
 

12 thoughts on “L’amore canta

  1. signora , come mai ha scelto come l'avatar  il volto di una donna che si spippola un occhio? :)"per chi ci maledice solo la crocifissione.perche a nessuno sia concesso sputar veleno senza morire""dammi mille baci poi cento poi mille e alla fine ne confonderemo il conto cosi che nessuno potra farci il malocchio sapendo che sono stati tanti i nostri baci. "catullo.anche i romani avevano le stesse paure! buffo.adameve.

    Mi piace

  2. La scelta dell'Avatar è casuale; all'epoca non stavo ancora su Face quindi la mia immagine non era pubblica. Oggi potrei serenamente mettere una mia fotografia.Le paure, comunque le giri, sono sempre le stesse.Nei secoli dei secoli.Amen.Stefania

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...