Una carezza nella sera

carezzami

La tua mano tra il mio collo e la guancia destra, leggera come una sciarpa di seta che vola nel vento, ha sparso sulla mia pelle il calore lieve e morbido di un gesto che sa di buono, di dolce e delicato come il nome tuo, abbronzando la mia carnagione di un rossore vago, ma visibile.
Una carezza per me sul calare della sera, mentre il cielo striato di arancione inondava di luce amaranto le auto che sfrecciavano veloci verso il centro città.
Le tue dita fragili hanno esitato un attimo fra i miei capelli morbidi, poi con l’anulare mi hai sfiorato il lobo dell’orecchio lambendo il brillante  che,  a confronto dei tuoi occhi belli, appare come uno zircone acquistato alle bancarelle degli ambulanti di Porta Portese.
Lievemente hai posato il palmo pieno dal collo alla guancia e così hai fermato il tempo ed il traffico,  dilatando il mio tempo fino ad oggi,  dove ancora ti percepisco e ti sento e ti odorolasciando la mia vita per tutta la vita che dovrà venire in sospensione.
E’ stato  giusto un’ istante,  un attimo di distrazione e la carezza è divenuta una scia eterna di sensazioni lievi e delicate che non mi abbandonano mai, nemmeno quando fuori è giorno e brilla alto il sole.
Essenze di patchouli e Cinemà  tra l’olfatto ed il collo bianco della mia camicia, odori, i tuoi, che mai scorderò e che respiro nell’ardito oggi come nel passato remoto, imprevisto e desiderato.
Mi rifletto nel vaso a specchio sul tavolinetto basso dell’anticamera dove un  mazzo di gardenie  bianche sta perdendo i pistilli e scorgo limpida e trasparente la tua impronta stabile su di me.
Chiudendo gli occhi ricordo il tuo sorriso con la testa piegata di lato, il vento basso tra i capelli e la luce vivida della sera.
E ricordo,  veloce come una stoccata di sciabola, la mano tua, incidermi  segni profondi nella carne e nell’anima.
Una carezza tatuata sul mio volto sei. Mi accompagni nel vivere normale e contorni il mio viso di un bagliore che solo i miei occhi sanno riflettere.
Anche da sveglia, in  ogni minuto ed in ogni spazio di vita, sogno di rivivere quell’attimo, quell’istante di eterno in cui mi sono liquefatta ed al tuo dolce tocco mi sono rifugiata per sempre dentro di  te.

16 thoughts on “Una carezza nella sera

  1. Buongiorno Signora e buona domenica.
    Mi sono lasciata trasportare, mi hai portato leggera ai confini del cielo.
    Mi perdo tra le tue parole, sempre.
    Che dolcezza, quanto Amore!
    Sei stupenda!

    Mi piace

  2. “dal sito http://www.vedovenere.com

    omofobah scrive, intervenendo in una discussione sul forum delle vedovenere:
    beh queste sono cose diverse, anche dal punto di vista legale, per dire.
    se due o più persone si divertono a raccontare i cazzi&mazzi (pare sia sport più praticato del calcio, per dire!) altrui in privata sede è un conto.
    è altro conto quando vengono esposti in forma pubblica, quale potrebbe essere un forum web. ci sono diverse sentenze riportate da cyber-rights in cui appunto stalker, medio/alto psicopatici, nevrotici ossessivi e lamer sono stati condannati per questo. di recente un famoso pazzo, tale punisher, è stato condannato a Bolzano per apologia del fascismo lol lol lol e voi potete immaginare QUANTO deve aver rotto per arrivare a tale sentenza nell’italia neo-fascista.

    quindi, come MEMORIA ci insegna, la persecuzione via web che spesso assume la forma velata dell’insinuazione costante, dell’eterna provocazione, del portare in pubblico fatti NOTI SOLO ALLA VITTIMA etc, è riconosciuta nell’ambiente come una delle cose da debellare in assoluto.

    quindi, sempre come MEMORIA DOVREBBE INSEGNARE, vogliate tacere o merdacce persecutrici, vogliate spararvi in testa un intero caricatore e liberare il mondo da una delle tante fogne che lo inquina.

    amen.

    AMEN

    Mi piace

  3. eccellente la descrizione di questo incontro, di questo amore che vive tra il seducente passo della tua femminilità, un crescere di emozioni, di profumi, che nascono tra le tue parole, nel soave percorso di un sogno che prende forma tra lo sguardo di un lettore.

    Bravissima!!

    Mi piace

  4. auguri bellissima signora
    auguri
    auguri
    Tu sai, sai tutto , non c’è necessità che lo scriva e lo urli anche da qui
    Auguri Gioia Bella

    Mi piace

  5. Tulipani virtuali per Te,
    che sei una Signora…
    soave e delicata.
    Anima frastagliata dai colori brillanti…
    Amica insostituibile…da sempre cercata…
    A Te i miei auguri più sinceri…
    Paola

    Mi piace

  6. Che belle queste tue parole..
    e belle le sensazioni che trasmetti…
    non so perché talvolta ci sono momenti, parole..
    semplici e brevissime frasi…
    carezze e contatti intensi,
    che rimangono indelebili nella mente
    e, come questo istante che racconti tu, sulla pelle.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...