m a l e

L’inganno mi tende la mano ed io avanzo piano,  a passi minuscoli,  dentro la foresta nera. Poso attenta i piedi, ma già so che sarà un lento scivolare verso l’oscurità senza nome. La sento sopraggiungere densa, come un niente che sa di sotto vuoto. Tiro calci alle lattine di birra aperte, sparse qua e là, il fogliame è secco e non sembra affatto primavera. Attutisco le urla nella testa come posso, come ho imparato a fare da bambina, ma tu non smetti un secondo di parlare a toni alti, non smetti di sbraitare, di farmi così male. Nemmeno mi sai vedere, ormai hai deciso che mi vuoi solo piegare. Avanzo piano senza fare il benchè minimo rumore, cerco un pò di spazio per respirare, il bagliore tra i rami del sole. Nessuno mi ha vista avanzare fin qua, sono inesistente per il creato che mi guarda senza capire. Sono di nuovo completamente sola.  Mi abituo in fretta alle dimensioni parallele, a quel far credere anche quando tutto va male, che sto così bene. Sono allenata al dolore. In lontananza la foresta intona un temporale. Violento. Chiudo le orecchie. Le grida del cielo non mi toccano più. Sono diventata brava … a fingerle dolci come schiuma di mare. Mi inganno da sola e non mi nascondo a chi amandomi mi viene a cercare. Per oggi,  tutto questo farmi m a l e,  può anche bastare.

7 thoughts on “m a l e

  1. Urlare, sbraitare alzare la voce. Lo si fa per scavalcare altre voci, per coprirle, per non ascoltare…
    Voce di altri, o la propria.

    Un ombrello coprirebbe dalla pioggia fuori, ma non può nulla contro la tempesta che portiamo dentro.

    Mi piace

    • Non sopporto le urla in testa.
      Mi mandano in confusione e perdo
      il controllo dei miei pensieri.
      Come da bambina.

      Per i miei maremoti dell’anima
      ho una terapia: li accolgo.
      Se non mi ostino a cacciarli prima
      o dopo se ne vanno da soli portandosi
      via un sacco di detriti e sedimentazioni
      vecchie e marce.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...