Protesi

Oggi ho guardato il cielo. Sono mesi che cammino a testa china scordando tutto questo azzurro. Ho poi allargato le mani e le ho distese nell’aria;  come a voler volare. Scoprendo  le braccia pesanti come l’acciaio  ed i piedi inchiodati all’asfalto;  ho pianto. Me ne farò una ragione? È come essere infermi  ed ancora non crederci. Annuso l’aria che sa d’autunno e m’illudo d’esser bella,  bellissima. Come allora.

Ciò che mi serve  è  solo un abbraccio disinteressato. Un bacio non urlato. Un filo di trucco a coprire le occhiaie. Un tulipano mai ricevuto. Una foto che sia solo per me. Una verità vera. Un sorriso non di circostanza. Un atto di fedeltà. Un risparmio spontaneo”.

Corro. Sulla testa troppo azzurro.
Vado a cercare una protesi per il cuore. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...