“Si ricordi anche di vivere…”

 

Inutile correre:
è troppo tardi, lo so!
Ho atteso il giusto tempo,
ho sperato,
ma l’ho sempre saputo,
che sarebbe stata
una salita ripida.
Ho dato tutto
ed ora
non possiedo più nulla.
I pensieri corrono
e  l’ansia divora ogni istante
della mia personale 
corsa quotidiana.
Magari, con un fiore
tra le mani,
invece di questa maglia d’acciaio
che copre la mia dolcezza,
saprei ritrovare
la mia essenza.
Romantica e densa.  
Sono andata oltre la fine,
il principo è rimasto sepolto
insieme al mio disincanto:
pare difficile sopravvivermi.
Lo sanno tutti,
eppure fingono:
che il mio è solo un attimo.

E c’è chi si accontenta.
Chi gode comunque.
Chi se ne frega.
Chi  ha sempre fame.
Chi piange.
Chi vive d’elemosina.
Chi non capisce.
Chi pensa di possedere ogni verità.
Chi si lamenta e non sa fare altro.
Chi si obnubila di alcol e droghe.
Chi si ammazza di sport.
Chi non esce mai.
Chi scopa con chi.
Chi ha il cuore frantumato.
Chi si muove stonato.
Chi mi guarda incantato.

Io non mi accontento di sopravvivere.

“Signora, si ricordi anche di vivere…”
“… ha ragione M. Da domani, dopo la colazione, vivrò…”

5 thoughts on ““Si ricordi anche di vivere…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...