Ho dodici anni

amiche_bambine

Ora che son tornata indietro, so chi sei.

Sei stata una coperta rara lasciata piegata nell’armadio per lunghi, infiniti anni.
Stropicciata all’occorrenza.
Spesso dimenticata a beneficio di coperte di carta confuse per piumini svedesi.
Anch’ io ogni tanto ti osservavo di nascosto, ma mai avrei creduto tu fossi così calda e morbida, semplice e delicata. 

Piango per la scoperta. 
Piango e rido insieme. 
Mi viene caldo e mi sorprendo.

Ho dodici anni.

Lo so che le rughe dell’età tradiscono i miei dati anagrafici e raccontano di un passato pesante, di dolori inenarrabili e delusioni. Sconforto, lacrime amare e solitudine.

Ma oggi la mia anima ha dodici anni.
È ripartita da te.
Sono ritornata nel 1980.
Sono di nuovo alla fonte delle origini.

Ti osservo di sottecchi e sei esattamente come ti avevo immaginata:  sei  la dolcezza che permeava il mio vivere prima che l’esistenza mi mutasse nel macigno calcareo che vedi.

Interrompi, ti prego, questo mio andare a brandelli sotto le intemperie della pioggia e del vento”.

Mi rassomigli così tanto da stupirmi che può essere reale. Che siamo di questo mondo.  Che ridiamo e piangiamo, ascoltiamo canzoni e guardiamo l’eternità con la stessa delicata abitudine. Con poche parole e l’innocenza di chi crede di non valere niente,  hai colorato d’ azzurro il vuoto deformante che mi aveva afferrata e ne hai fatto una trasvolata di farfalle.

Se tu immaginassi tutto questo, saresti ora al limite della felicità, mi prenderesti per il bavero e mi metteresti in salvo.

Lo stai già facendo, in fondo.
Lo hai fatto senza saperlo.
Senza pretendere nulla in cambio. 
Silenziosamente.

“Ti sarò per sempre riconoscente per questo tanto”.

Abbiamo solo 12 anni e possediamo lo sguardo dei bambini: “A quell’età, non sono mai stata così bella come lo sono oggi”.

Il dolore o la sorpresa giocosa delle novità non sono mai dei visitatori così sconosciuti.
Eppure ogni volta ne resto imbrigliata e fatico a credere che talune cose accadano proprio a me.
Che siano belle o brutte le reazioni sono sempre le stesse:
rido e piango con la medesima intensità,
amo ed odio con lo stesso principio,
mi disinnamoro e m’innamoro alla stessa velocità.

…anche “Valentina” lo sa…

3 thoughts on “Ho dodici anni

  1. bellissima, mi incanta questa emozione…e a volte sarebbe carino ricevere le stesse emozioni da chi amiamo…amare, vivere: è sempre circolare! grazie per avermelo ricordato….:-))

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...