Stai crollando?

stai crollandoGli umani sono alienati dall’incomunicabilità. Eppure anche un cucciolo d’uomo capirebbe che, dietro una chiusura ermetica, si cela solo il bisogno di un abbraccio. Perché la cecità emotiva è così diffusa? Gli anni scorrono lenti ed i volti che incontro sono grigi, sempre soli. Sentire le loro anime passarmi accanto e non poterle lenire è diventato immensamente doloroso. Prima ch’io possa contribuire, il tempo dell’attesa talvolta si prolunga all’inverosimile, lasciandomi in eredità il peso della consapevolezza. Beati coloro che nell’insensibilità non vedono, non sentono, non assorbono. La loro grettezza li rende immuni al dispiacere. Io sono stata generata come una spugna. Quando cammino per strada, mi porto a casa di tutto: i pensieri, le ansie, i sogni, le lacrime trasparenti, le frustrazioni e le bugie. Da piccola mio padre mi chiamava Calamita. Quanta energia. Quanto vibrare. Quanti corpi martoriati. Inutile spiegare l’inspiegabile. Fatevene una ragione quando un giorno scoprirete che quella data cosa di quel dimenticato giorno: l’ho sempre saputa. Io sento e non con le orecchie.

10 thoughts on “Stai crollando?

  1. Non so bene se si tratti dello stesso fenomeno, so solo che ormai non riesco quasi più a prendere il treno. Troppe vite, troppo simili, troppo poco felici intorno a me. Tutte con a capo un singolo individuo troppo trasparente.

    Mi piace

    • Più o meno è la stessa metodica, con la differenza, nel mio caso, che quando si tratta di contatti virtuali e non… con cui interagisco, il problema del “sentire” si amplifica fino a togliermi la pace.
      Negli ultimi mesi mi son dovuta proteggere facendo scelte anche complicate da giustificare, ma avere i canali sensoriali troppo aperti è un rischio per il ricevente. Ed il mondo è pieno di gente che sta male e vive in condizioni disperate.
      Il luogo che aborrisco per le energie multiple e contaminate che aleggiano, sono i centri commerciali.
      Se appena posso faccio ancora la spesa nelle botteghe dei piccoli paesi di campagna.

      Liked by 1 persona

      • Avere i canali sensoriali troppo aperti è sicuramente un rischio per il ricevente. So di cosa parli. Devi proteggerti.
        Io per mia fortuna non ho di questi problemi, ma capisco e conosco bene una persona che credo sia in una situazione molto simile alla tua. E non è affatto semplice gestire questo dono del “sentire”.

        Mi piace

      • Infatti. Da bambino sei bersaglio facile, ma non capisci. Poi da grande inizi a farti delle domande. Per fortuna da tempo ho incontrato un maestro di vita che mi ha individuata e “salvata”.

        Liked by 1 persona

  2. Sei una Donna meravigliosa e bellissima.
    Lo penso ad ogni tua parola, perchè arriva nel profondo del cuore.
    Lo so ad ogni tuo silenzio.
    Abbraccio il tuo sorriso.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...