questo ho fatto

stefania-diedolo

Quando necessito del buio significa che sono serena, che la luce interiore mi basta e so orientarmi seguendo l’istinto. Vedo senza occhi e sento senza orecchie. Una conquista immensa ottenuta dopo lunghi anni di sofferenza e duro lavoro. “Ritrovarmi” in mezzo al tutto che mi circonda è stato come cercare una rosa nel deserto, ma ora che sono nuovamente innanzi al mio specchio ciò che osservo mi piace. Finalmente ho accettato limiti, le cicatrizzate imperfezioni, la mia incapacità d’esser migliore. Ieri una mia amica mi ha scritto:<<Ti ho trovata così pacata, così tranquilla. Come hai fatto? Voglio diventare come te>>. Non lo so cos’è accaduto, ho superato la soglia delle domande senza risposta. Da quando ho compreso con l’anima perché son tornata in questo mondo, tutto improvvisamente si è fatto chiaro. Ciò che cercavo annaspando era sempre stato al suo posto. Ciò che mi creava dolore era quel che io per prima avevo arrecato. Ciò che chiamavo irrequietezza era un disagio che chiedeva d’essere ascoltato. Il vuoto che mi ostinavo a riempire era già enormemente pieno: una condizione naturale. Come ho fatto? Ho avuto il coraggio di guardare in faccia la morte mentre si portava via le persone che amavo… promettendo ai loro spiriti che avrei vissuto anche per loro. Questo ho fatto. Ho iniziato a scrivere libri quando nessuno accettava questa mia nuova veste e, fregandomene del giudizio della gente che non sa vedere oltre i propri piedi, ho proseguito ad oltranza. Perché se tutto ciò è accaduto ad una “bancaria per caso” che vive in una terra di nessuno, è evidente che si tratta di una missione. Che piaccia o meno ero predestinata. Ho lottato per vivere al centro del mio microcosmo evitando d’essere carro o bue. Da me si viaggia a piedi nudi uno vicino all’altro. Ho scelto la natura come mia seconda madre ed ho lasciato che guidasse la mia energia. Questo ho fatto. Ho accettato la solitudine come bene prezioso.
<<Come hai fatto?>>.
Non lo so Amica mia, l’uragano che viveva in me si è canalizzato ed ho iniziato a vedermi le rughe, gli occhi stanchi. Chiamala saggezza, io posso dire che finalmente sono una Donna.

12 thoughts on “questo ho fatto

  1. Che bello..
    Sei capace di dipingere con questi tuoi colori solo perché li hai davvero dentro.
    Hai reso un adorabile immagine a colori di quello specchio.

    Spero un giorno di raggiungere anche solo una infinitesime frazione di tale immensa conquista.
    Anche solo per guardarsi dentro.
    Senza farsi male.
    Senza attorcigliarsi. In mezzo quell’uragano.

    Leo

    Liked by 1 persona

      • Io voglio essere Uomo.
        Con i miei colori.
        Costi quel che costi.

        E ce la farò.

        La consapevolezza di aver speso troppa vita nel tentare di assumere forme e colori che altri avrebbero voluto io avessi, è per me già una grossa conquista. E allo stesso tempo motivo di gran dolore.
        Ma tutto questo mi da una forza dentro che potrei scoperchiare il cielo, rovesciarlo, sbatterlo e far cadere le stelle come pioggia.

        Ti dedico queste splendide parole, mi sembrano adatte alla situazione, al tuo scrivere splendide “parole”:
        “Date al dolore la parola;
        il dolore che non parla sussurra al cuore
        e gli dice di spezzarsi…”
        (William Shakespeare)

        Grazie per l’abbraccio.
        Uno anche per te.

        Liked by 1 persona

    • Ciao Simo. Scusa il ritardo con cui ti rispondo ma ero in viaggio. Ultimamente ho trascurato molto la piattaforma, ma presto tornerò più carica del solito e anche io ricomincerò a leggerti.
      Sul resto non ti stupire, siamo sempre state simili.
      Ti abbraccio
      Stef

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...