STEAMSTATION BOLOGNA Sabato 10 Ottobre ore 20:30

BOCCA DI LUPA FOTO

Presentazione letteraria romanzo:
BOCCA DI LUPA di Stefania Diedolo

Sabato 10 ottobre 2015  alle ore 20:30
presso STEAMSTATION PUB
Via Riva di Reno, 37/H
40122 BOLOGNA
tel 051 223976
Modera la dottoressa Danila Russo
Sarà presente l’autrice

LOCANDINA

“Bocca di lupa” in formato Kindle GRATIS su Amazon per 5 giorni

A partire da oggi 8 agosto fino a giovedì 13 agosto, la Inkwell Edizioni regala la possibilità di scaricare gratis il Kindle di BOCCA DI LUPA da Amazon.
Per chi non lo avesse letto approfitti di questa promozione che durerà solo 5 giorni. Il link per accedere al formato digitale è il seguente:

http://www.amazon.it/gp/aw/d/B00GR8PD2Y/ref=mp_s_a_1_2?qid=1439022217&sr=1-2&pi=SY200_QL40&dpPl=1&dpID=51vMEoVqPxL&ref=plSrch

Buona lettura

Stefania

Torino 30 aprile 2015

locandina Torino caffè del ProgressoIo e le mie parole a breve partiremo per Torino. Il tempo non è dei migliori, ma l’umore è ottimo. Quando torno vi aggiorno sull’accoglienza savoiarda. So che mi aspettano tanti amici. Sono stranamente ansiosa. Un bacio a chi c’è. Stef

Caffè del Progresso. Torino arrivo…

Immagine

invito formato jpeg

Torino chiama. Stefania risponde.

stefania diedolo

Tra qualche settimana andrò a Torino a presentare “Bocca di lupa”. Più che una vera serata letteraria, ove la mission è quella della promozione e della pubblicità, sarà un incontro salottiero “tra amici” di wordpress e facebook presso un Caffè Letterario… che preferisco perchè odio le distanze che si creano nelle librerie e nei teatri… devo ammettere che i miei lettori savoiardi hanno fatto di tutto per portarmi nella loro città e, nonostante le iniziali difficoltà, ci sono riusciti. Questo 2015 avrebbe dovuto esser interamente dedicato al nuovo romanzo a cui sto lavorando e che vedrà la luce l’anno prossimo; al massimo pensavo di fare un paio di serate estive a Bologna. Invece i piemontesi mi hanno dato un brio inaspettato e come sempre ho risposto entusiasta. A presto i dettagli della location e del giorno che a me pare troppo vicino per organizzarmi. Direi vicinissimo, ma ho imparato l’arte dell’arrangiarmi. Quand’anche fossimo quattro amici al bar, sono contenta di poter ricevere abbracci live. Perchè l’arte è anche questo: accorcia le distanze e riempie i cuori. Che bello però. Grazie.

Galleria immagini serata letteraria presso Fondo Verri di Lecce

Stanotte sono tornata dalla Puglia. A Lecce ho lasciato la mia essenza ed ho fatto il pieno di calore. Il Fondo Verri è un centro culturale molto attivo. La mia partecipazione alla XIV edizione de “Le Mani e l’Ascolto” ha avuto un ottimo seguito di pubblico e di critica, ne sono entusiasta e felice. Ringrazio Mauro Marino e Piero Rapanà per avermi aperto le porte della loro kermesse. Ho condiviso il palcoscenico con il cantautore leccese Max Vigneri accompagnato dal musicista Giuseppe Chiriatti e senza aver fatto prove o programmi, abbiamo realizzato un binomio vincente ancora una volta intriso di musica e parole. Qui potete trovare qualche fotografia della serata. Sotto l’articolo ve ne propongo qualcuna, giusto per darvi il senso di quell’amorevolezza incondizionata che ricevo ed ogni volta dono generosamente. Con questa serata posso affermare d’aver chiuso definitivamente la promozione del romanzo “Bocca di lupa”. Mi mancano due serate impegnative al Salone Internazionale del Libro di Torino e nella città di Bologna, ma sono scalettate per la prossima primavera. Nei mesi a venire intendo dedicarmi in modo quasi esclusivo alla mia nuova fatica. I lettori mi chiedono il seguito di bdl (boccadilupa) da più parti ed io per prima ho urgenza veda la luce in tempi adeguati perchè, come ho detto in qualche post precedente, i personaggi di “Memorie di una donna” sono invasivi ed invadenti. Non mi consentono né di vivere né di morire. Mi sento posseduta (rido). Nonostante la stanchezza accumulata negli ultimi mesi non ho perso la mia ironia. E meno male. Coi tempi che corrono è una vera salvezza… quindi… amici lettori e viandanti, in attesa che il 2015 mi porti nuove parole e storie da raccontarvi, colgo l’occasione per augurare a tutti voi uno splendido anno nuovo. Stefania Diedolo

Il 27 Dicembre sarò al Fondo Verri – Presidio del Libro di Lecce

Stefania Diedolo e Max VigneriSabato 27 Dicembre dalle ore 19:30, presso il Fondo Verri di Lecce, in via Santa Maria del Paradiso, 8 (nei pressi dell’accademia delle Belle Arti), presenterò al pubblico che vorrà intervenire il romanzo “Bocca di Lupa”, ospite della rassegna “Le mani e l’ascolto” di Mauro Marino, una kermesse molto nota ai pugliesi che è giunta alla sua XIV edizione. Con grande gioia avrò al mio fianco il fantastico cantautore leccese: Max Vigneri, per una serata intima, densa di “ballate urbane” e parole emozionali. Per chi mi seguisse dalla Puglia, è un’ottima occasione per incontrarci live. Vi aspetto…

Cambiando argomento :”Nelle ultime notti ho scritto tanto. Tantissimo. Trascurando tutto. In primis il blog e poi anche la mia pagina letteraria di facebook. Non mi vengono alla mente altre parole che non siano quelle del nuovo libro che sto creando. Nulla mi smuove l’anima che non sia ciò che urlano i miei personaggi. Sì, perchè urlano quei dannati. Sono stonati ed arroganti. Talvolta mi piegano, a tratti arriviamo alla guerra psicologica. Usano parole che mi fanno male, ma è difficile che mi spezzino veramente. Il mio equilibrio diurno diviene la mia follia notturna, quando da cacciatrice divento preda e lascio che ogni mia vecchia cicatrice, per tutto il tempo che resto china sul computer… torni a farmi di nuovo così male”. Non sono normale. Lo sono sempre stata. Quando tornerò ad esser comprensibile? Noi scrittori siamo anime sole, quando qualcuno prova a prenderci scivoliamo via… come vento tra le dita.pensieri

Comoradio International

belinda raffaeliCarissimi amici e lettori, vi comunico che domani 6 novembre alle ore 21:30 sarò in diretta radiofonica su Comoradio International, ospite nel salotto di Belinda Raffaeli. Se avete desiderio di ascoltarci, collegatevi dai vostri pc, ipad e iphone su comoradio. Il sito presenta a sinistra un tasto rosso con scritto “ASCOLTA ORA LA RADIO”, et voilà… troverete me e Belinda che tra il serio ed il faceto cercheremo di parlarvi di cosa significa essere oggi donna, mamma e scrittrice. Parleremo ovviamente del mio ultimo romanzo, “Bocca di lupa”, ma non solo. Le tematiche di vita come la sopravvivenza, gli amori difficili, la realtà, la natura e la poesia saranno la struttura portante della nostra chiacchiera. Non sarà nulla di pretenzioso com’è nel mio stile, ma sono certa che sarà come stare tutti insieme nel salotto di casa. Sono particolarmente divertita per questo invito, ma anche un poco ansiosa com’è tipico nel mio carattere. Tra l’altro… devo ammettere di non essere abituata a non guardarvi in faccia, mi auguro mi vengano le parole e se così non sarà…perdonate la mia timidezza. Ho deciso che cercherò d’immaginarvi e già so che non sarà una fatica. Il ricordo indelebile dei vostri visi attenti ed emozionati alle mie presentazioni letterarie mi farà certamente compagnia. Grazie Belinda per il gradito invito e per la donna che sei. A presto on the air… Stefania

Bocca di lupa ad Orzinuovi

invito presentazione letteraria Orzinuovi (BS)Per chi vivesse ad Orzinuovi, in provincia di Brescia e zone limitrofe, comunico che il giorno 7 novembre alle ore 20.45 presenterò “Bocca di Lupa” presso la Biblioteca Civica del Comune. L’evento, inserito nella rassegna “E adesso sfogliami”, verrà realizzato grazie alla collaborazione del Comune di Orzinuovi e dell’Assessore alla Cultura dott. Michele Scalvenzi, che ringrazio per la gentile collaborazione.

Per tutti coloro che in questi lunghi mesi mi hanno seguita qui sul blog o live, anticipo che con questa serata intendo dire stop all’attività nella mia Regione, salvo inviti particolari o situazioni in cui sarebbe impossibile negare la presenza.

Da fine anno la mia intenzione sarebbe di proseguire col programma in alcune splendide location della nostra magnifica terra. A partire da Lecce, dove il 27 Dicembre p.v alle ore 21:00 sarò presente alla rassegna “Le mani e l’Ascolto” realizzata presso il Fondo Verri da Mauro Marino, fino a giungere a Bologna, Torino, Firenze, Pescara e via discorrendo per buona parte del 2015.

Con grande affetto ringrazio coloro che in questi mesi mi sono stati vicini ed hanno fattivamente collaborato alla buona riuscita delle serate. I vari giornalisti che mi seguono per la Lombardia: Diego Trapassi, Roberta Tosetti, Stefano Mauri, Antonio Grassi.

Ringrazio la mia attrice del cuore: Lucia Giroletti. L’agente-amica Paola Platania per le infinite notti insonni trascorse a lavorare ad un progetto che ci unisce con passione.

E poi devo ringraziare tutte le mie amiche: Roberta, Paola, Anna, Pia … che di volta in volta si sono alternate nella vendita dei libri, nell’immortalare gli eventi con la mia Nikon, caricando e scaricando libri dalle autovetture.

Grazie per aver sopportato le volte che bloccate in autostrada deliravo perchè mi scappava la pipì, o non funzionava il proiettore, si ruppe il tacco della scarpa, il pacco dei libri di ioAmo era rimasto bloccato presso la sede della SDA e noi avevamo l’evento da lì a poche ore.

Grazie per le volte che non mi ricordavo nulla e sono andata a braccio, ma voi dicevate che ero stata perfetta, l’aiuto psicologico per le volte che ho avuto la sfortuna d’incontrare moderatori non adatti alla presentazione di un romanzo, ma più consoni ad un salotto filosofico, dove parlare e distruggere si fa tutto in una volta sola.

Grazie per avermi sostenuta quando qualche ora prima della serata riuscivo a perdere tutte le parole muovendomi a scatti, sembravo “drogata” dall’ansia, mentre in verità mi trasferivo involontariamente a vivere nel limbo.

Grazie per essermi state vicine quando, a causa della mia fragilità emotiva,  dopo aver dato tutto… puntualmente mi ammalo. Grazie. Grazie. Grazie. Di voler bene a me, a mia figlia. Oggi vi voglio ricordare con un repertorio di fotografie divertenti. Io vi amo, sapevatelo.

Stefania.

Ricordo della presentazione letteraria presso Alveare Milano del 20 ottobre 14

Di lunedì sera mi sono rimaste impresse nella mente tante cose, ma più di tutto le mani, gli occhi ed il silenzio che per tutta la presentazione è regnato sovrano. In una Milano calda come mai mi sarei aspettata, ancora una volta ho avuto la fortuna di avere, in un salotto vintage fantastico, la presenza di decine di persone che insieme a me hanno avuto il coraggio di emozionarsi, commuoversi e sognare. Pur trattando argomenti non sempre facili da comprendere e condividere, la sensazione che i cuori in platea battessero all’unisono… non è stata solo la mia. Ancora una volta devo dire grazie. A chi, nonostante il difficile momento economico, compra libri facendo un sacrificio. A chi mi segue con affetto ed ha fatto un salto mortale nel traffico cittadino per essere al mio fianco. Ai tanti amici blogger che con gioia sono venuti a trovarmi: Diamanta, Fedifrago, Sun Rise, Simone Zanatta, Unaeccezione, Camomilla e Ginseng (Claire). Tantissimi. Incredibile abbracciarli e vederli a loro volta guardarsi negli occhi, cercarsi e riconoscersi. Grazie alla mia agente Paola Platania, fedelmente al mio fianco insieme all’attrice Lucia Giroletti. Alle amiche che sono giunte da ogni parte d’Italia per regalarmi la loro presenza affettuosa ed allo staff dell’Associazione Alveare di Milano, nelle persone di Amelia, Titti, Mariapaola, Dolores… per aver aperto la loro porta di casa a me ed a tutti i miei ospiti. Quella di lunedì è stata una serata da non dimenticare per un’infinità di motivi. Talmente tanti che questa volta, per una forma di pudica riservatezza, intendo conservare per me stessa. Come sempre vi lascio qui qualche immagine dell’evento, con la speranza che possiate gradire il mio gesto. Nel frattempo proseguo il mio viaggio letterario e di vita. Il 7 novembre alle ore 20:45 “Bocca di lupa” sarà ospite presso la Biblioteca Civica di Orzinuovi, le emozioni non finiscono ed io, nonostante la gioia, un pò mi sto consumando. La stanchezza si sta facendo sentire e da ieri la febbre non mi da pace. Sarà il sacro fuoco o sarà che non sono immune agli sbalzi di temperatura di questo ottobre birbante? Sarà quel che sarà, ciò che conta… è che oggi sono felice. Grazie a tutti.

Stefania

locandina Orzinuovi